Posti esauriti

Sono chiuse le iscrizioni al corso di preparazione all’esame di abilitazione alla professione per esaurimento posti in tutte le sedi. 

ANNUNCIO IMPORTANTE
In relazione alla quota versata per il corso “I Minori raccontano l’abuso” per tutte le date in programma e per il corso “Il gruppo come strumento di lavoro per la promozione della comunità” si comunica che la Fondazione Assistenti Sociali della Toscana per la Formazione e la Ricerca, ha svincolato alcune risorse e pertanto la quota verrà restituita.
Scusandoci per il disguido chiediamo di inviarci il Vostro IBAN quanto prima all’e-mail info@fondazione-ast.it.

Siamo quindi lieti di poter offrire il corso gratuitamente. I corsi sono confermati!!

E’ possibile iscriversi o cancellarsi tramite questo link: http://www.oaservices.eu/convegni/iscrizioniWelcome.php

EVENTI E NEWS
Seminario: Cronicità, non autosufficienza e long- term care

Riceviamo e pubblichiamo con piacere questo interessante seminario che si terrà a Pisa il 14 maggio 2019 presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze Politiche in Via Serafini 3.

Responsabile scientifica Rita Biancheri Dipartimento di Scienze Politiche Università di Pisa:

“In tutte le società tardoindustriali esiste una questione improrogabile da affrontare per la tenuta dei nostri sistemi di welfare riguardante, in particolare, le possibili risposte alle malattie croniche e alla non autosufficienza. Il seminario Cronicità, non autosufficienza e Long-term Care si propone di affrontare questo tema attraverso prospettive teoriche, metodologiche e politico-organizzative sottese alle numerose criticità che i cambiamenti demografici impongono al nostro paese. Si proporrà quindi alla discussione un’aggiornata concettualizzazione sociologica di termini come “vulnerabilità”, “fragilità”, “non autosufficienza”, “cronicità”, “disabilità”, “handicap” – spesso impropriamente usati come sinonimi – e un’analisi critica dei più diffusi approcci che la letteratura, nazionale e internazionale, presenta a riguardo del rapporto fra processo di invecchiamento e non autosufficienza.
Inoltre si discuterà di un possibile percorso innovativo proveniente dalla “sociologia della vulnerabilità” che, attraverso una metodologia multidimensionale, può fornire una cornice interpretativa più euristica e in grado di cogliere l’eterogeneità degli esiti soggettivi dell’invecchiamento. Si focalizzerà anche l’attenzione sul rapporto tra fragilità e resilienza considerando le caratteristiche delle attuali disuguaglianze di salute e delle loro implicazioni, in direzione di una più efficace politica di care.
Le potenzialità, ma anche la praticabilità, dell’approccio proposto alle politiche di Long-term Care, nelle sue diverse fasi: dalla pianificazione sino alla valutazione degli interventi, costituiranno quindi lo strumento di traduzione operativa a livello politico-organizzativo, nella direzione del superamento del diffuso carattere di medicalizzazione dei servizi per la non autosufficienza e le patologie cronico-degenerative connesse all’invecchiamento. L’obiettivo principale sarà quello di individuare pratiche organizzative possibili in grado di migliorare la qualità dei servizi di Long-term Care grazie a relazioni efficaci tra politiche pubbliche, interventi tecnico-professionali, grado di integrazione socio-sanitaria e ruolo delle reti primarie e delle associazioni di Terzo settore.”
saveThe Date_14Maggio

LA COMUNITÀ PROFESSIONALE A CONFRONTO
L’esperienza in tema di Bullismo. A cura del dott. Luigi Leoni

Recentemente è capitato nel servizio dove lavoravo un’inchiesta sociofamiliare a “grappolo” ovvero l’apertura di più richieste di indagine familiare su atti di bullismo, compiuti da ragazzi nei confronti di un coetaneo.
Questa evento (peraltro non tanto isolato come può sembrare: poco prima e poco dopo si sono verificate richieste analoghe da parte della Procura) ha fatto nascere il bisogno di creare un intervento che fosse funzionale a quanto emerso.

leggi tutto
IN EVIDENZA
Corso: “Il gruppo come strumento di lavoro per la promozione della comunità”

Il corso introduce alle tecniche e alle metodologie di lavoro di gruppo, con lo scopo di rafforzare le competenze volte alla creazione, conduzione e verifica di attività in gruppo.

ACCREDITATO PER 16 CF DI CUI 4 DEONTOLOGICI 

CORSO: “QUANDO I MINORI RACCONTANO L’ABUSO”

NUOVA PROPOSTA FORMATIVA NELLE SEDI DI PISA, AREZZO E SESTO FIORENTINO

 ACCREDITATO PER 8 CF DI CUI 2 DEONTOLOGICI

POSTI ESAURITI NUOVO CORSO PER LA PREPARAZIONE ALL'ESAME DI STATO 2019 - GRATUITO