Un nuovo ambito di lavoro del servizio sociale

11 maggio 2018
Aula Magna Alessandro Reggiani
Agenzia per la Formazione Via G. Oberdan, 13 – Spicchio, Sovigliana.

La Fondazione è lieta di invitarvi a questo importante e interessante evento informativo e formativo dal titolo “Disastri ed emergenze personali e familiari: un nuovo ambito di lavoro del servizio sociale” che si terrà l’ 11 maggio 2018 all’Aula Magna Alessandro Reggiani Agenzia per la Formazione Via G. Oberdan, 13 – Spicchio, Sovigliana. L’evento è organizzato dall’Azienda Usl Toscana centro.

Le emergenze si distinguono in emergenze di massa o maxiemergenze (i ‘disastri’) ed emergenze personali e familiari. Quest’ultime vedono coinvolto il servizio sociale chiamato in causa in relazione all’erogazione del servizio di pronto intervento sociale, quale livello essenziale di assistenza, mentre i disastri coinvolgono generalmente una collettività, impegnando il servizio sociale non solo come Ordine, ma – da poco tempo – anche come Associazione “Assistenti sociali per la protezione civile” (A.S.PRO.C.).

Due tipologie di lavoro rispetto alle quali il servizio sociale, in questi anni, sta cercando con impegno, sia scientifico che operativo, di definire e rendere concreta la propria presenza e competenza; due tipologie che insistono su uno stesso ambito di lavoro che è quello – più in generale – dell’emergenza-urgenza. Il seminario ha la finalità quindi di tentare di disegnare un quadro di riferimento metodologico-culturale complessivo di questo grande ambito di lavoro di servizio sociale sia attraverso la prassi esperienziale che la teoria e la riflessività.

A.S.Pro.C. è un’associazione nazionale iscritta nell’elenco centrale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile categoria C1, nata nel giugno 2015 con la finalità di promuovere gli interventi di servizio sociale professionale al verificarsi di una calamità naturale.

L’Organismo Operativo Periferico della Toscana è composto ad oggi da numero quindici soci, di cui nove hanno partecipato in qualità di assistente sociale volontario alle missioni connesse all’Emergenza Sisma Italia Centrale 2016.