IL GRUPPO COME STRUMENTO DI LAVORO PER LA PROMOZIONE DELLA COMUNITÀ.

Sesto Fiorentino, 4 ottobre e 11 ottobre 2018, Centro AUSER

SEDE DEL CORSO: Centro AUSER Sesto Fiorentino Via Pier Paolo Pasolini, 105 Sesto Fiorentino

ORARIO DELLE LEZIONI: 9:00 – 13:00 / 14:00 – 18:00

Tel. 055 4494075

 

 

LA FONDAZIONE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DELLA TOSCANA PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA (FAST) mira ad accrescere le  Conoscenze, le competenze e la qualità dell’azione professionale degli Assistenti Sociali ed è lieta di presentarvi questo importante momento di formazione ed opportunità di crescita.

Il corso introduce alle tecniche e alle metodologie di lavoro di gruppo, con lo scopo di rafforzare le competenze volte alla creazione, conduzione e verifica di attività in gruppo.

La proposta di un percorso formativo per assistenti sociali, nell’ambito del lavoro di gruppo, nasce come occasione per migliorare e ampliare l’offerta dei servizi e delle risposte a favore di cittadini, con una metodologia di coinvolgimento pro-attiva degli stessi al fronteggiamento di situazioni di crisi, come previsto nel mandato deontologico (Titolo III: Responsabilità dell’assistente sociale nei confronti della persona utente e cliente; Titolo IV: Responsabilità dell’assistente sociale nei confronti della società).

Il gruppo è una pratica di lavoro sociale molto diffusa in Nord America ed in Europa che coniuga il miglioramento dei livelli di comunicazione e di benessere con l’ottimizzazione delle risorse umane, nel quadro del notevole aumento dei bisogni e della complessità dei problemi. Rappresenta un contesto di crescita personale, di sviluppo di strategie di problem solving, di cooperazione relazionale e sostegno fra pari. Un luogo di contenimento di disagi, trasformativo e vitale.

 

LA PROPOSTA IN DETTAGLIO

In particolare, la proposta formativa è indirizzata a sensibilizzare gli assistenti sociali al “gruppo” come strumento di intervento per l’informazione, la preparazione e il sostegno di caregiver di persone con problematiche di lunga-assistenza, per famiglie seguite con programmi di tutela e miglioramento delle competenze genitoriali, per adolescenti e giovani a rischio di isolamento sociale e emarginazione e in altri contesti applicativi del Servizio Sociale. Il modello operativo si basa sul format dei gruppi cd “di competenza” che lavorano sull’apprendimento sociale, per migliorare l’acquisizione di competenze individuali e lo sviluppo di strategie di superamento dei problemi nell’agire quotidiano. Utilizza una modalità interattiva e dialogica con i partecipanti.

 

RISULTATI ATTESI

Il corso si presenta come un laboratorio di pensiero e di pratica per l’avvio di un modello condiviso per gruppi di informazione e di sostegno con utenti e caregiver, con attenzione agli elementi metodologici e deontologici.

 

DESTINATARI

Assistenti sociali iscritti all’Ordine Professionale degli Assistente Sociali.

 

NUMERO PARTECIPANTI

40 posti, in ordine di arrivo della domanda.

 

PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’

4 ottobre 2018

9.00 La FAST come soggetto per la promozione professionale (Presidente Cristina Galavotti)

9.30 Introduzione al gruppo come pratica del Servizio Sociale (Valeria Fabbri e Elisabetta Masala)

10.30 Gioco esperienziale in sottogruppi: Identità di gruppo, individualità e “noità”

12.00 Sintesi e restituzione in plenaria

13.00 Pausa pranzo

14.00 Raccolta e analisi degli esiti del laboratorio (Simona Guerrini e Giuseppe Tomai)

15.00 Elementi della dinamica di gruppo: dubbi, paure, aspettative, vantaggi (Simona Guerrini e Giuseppe Tomai)

16.30 Laboratorio esperienziale in sottogruppi: attività di compito e attività di processo nel lavoro di gruppo 17.30 Sintesi in plenaria: una cartolina per….

18.00 Conclusione dei lavori

11 ottobre 2018

9.00 L’attenzione al ciclo di vita familiare. Compiti evolutivi e competenze nella cura (Elisabetta Masala) 10.30 Laboratori in gruppo orientati alle specifiche aree di intervento/settori

12.00 Sintesi e restituzione in plenaria

13.00 Pausa pranzo

14.00 Laboratorio esperienziale: elementi per la progettazione del lavoro di gruppo

15.00 Manifesti in plenaria di sintesi del laboratorio

16.00 Progettare e scegliere la tipologia di gruppo: variabili e peculiarità (Valeria Fabbri)

17.00 Documentazione e strumenti di verifica (Elisabetta Masala)

18.00 Conclusione dei lavori

 

I FORMATORI

Elisabetta Masala – Assistente sociale Responsabile PO Area Anziani Comune di Firenze, Mediatrice Familiare

Giuseppe Tomai – Psicologo clinico, formatore

Simona Guerrini – Assistente Sociale specialista area Minori e famiglia, psicologa, psicoterapeuta

Valeria Fabbri – Resp. UF SAS Zona Fiorentina Nord Ovest USL TC- Docente Università UniFi , direttivo FAST

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Il costo totale del corso è di € 30.00. La partecipazione è soggetta ad iscrizione tramite Modulo di iscrizione (scaricabile qui sotto) indirizzata a : info@fondazione-ast.it, allegando ricevuta pagamento, entro il 25 settembre 2018.

Il pagamento dovrà essere effettuato con bonifico bancario (indicando nella causale nominativo del partecipante – Iscrizione “Corso Il gruppo”) alle seguenti coordinate: IT 89 M033 5901 6001 0000 0103 703 Banca Prossima 05000- Milano.

Le iscrizioni vengono accolte in ordine di arrivo della scheda e ricevuta del pagamento della quota di iscrizione.

Sul sito della Fondazione sarà possibile visualizzare quanti posti sono via via disponibili.

La Fondazione potrà valutare una seconda edizione nel caso le domande siano notevolmente superiori ai posti previsti.

 Il corso è stato accreditato dall’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali con il riconoscimento di n. 18 CF. L’attestato finale con i relativi crediti sarà rilasciato ai partecipanti presenti per l’80% del percorso formativo.